Prendimi come sono

Signore, prendimi come sono, con i miei difetti, con le mie mancanze; ma fammi diventare come tu desideri. (Giovanni Paolo II)

Cantate e ballate insieme e siate felici, ma fate in modo che ognuno di voi sia anche solo, come le corde di liuto sebbene vibrino alla stessa musica

- K. Gibran -